Il Record Store Day 2012 non ha del tutto prosciugato il vostro portafoglio?

Eccovi 5 consigli discografici per abbattere qualsiasi velleità di rispamio ripartendo come se nulla fosse con la solita, magica, routine.

Buona fortuna e buon ascolto.

 

WOLTHER GOES STRANGER: A Lovely Boy EP” (Una discesa dentro sonorità calde, notturne e sensuali fino quasi ad implodere. 4 canzoni dove lingua italiana e inglese flirtano fino ad ingravidarsi l’una con l’altra. 4 canzoni per un EP da traversata o sottofondo musicale.)

AT THE DRIVE IN: “Relationship Of Command” (Un meltin’ pot di paesi e origini diverse, mix letale di hardcore punk, groove assassini e soprattutto la ricerca di una complessità dal sapore progressivo e futuristico.)

QUASIVIRI:Freak Of Nature” (A tre anni dal party inaugurale di “Mutant Affair”, l’esplosivo trio italo-canadese torna con un nuovo EP per aprirsi un varco lì dove elettronica, math rock e progressive all’italiana non si erano mai affacciati in precedenza.)

ED: “Desert Beyond” (ED, giovane songwriter modenese ed esponente della prolifica scena indie folk emiliana, è riuscito nell’impresa di distillare il digestivo perfetto: due canzoni, una più bella dell’altra, e un delizioso sette pollici intitolato “Desert Beyond”.)

MARILYN MANSON: “Mechanical Animals” (Ci sono dischi che si smarcano sulla linea del fuorigioco del mercato musicale come manco Inzaghi nella finale del 2007 e rimangono indelebili nelle orecchie del pubblico.)

Annunci